Area clienti Webmail Area partners

FAQ

Domande frequenti

HiMax

La connessione alle volte va a singhiozzo o è lenta, perchè?

Se le prestazioni della navigazione sono basse può trattarsi di un problema sul decoder/cpe che non riceve bene dalla stazione BTS. Verificare la corretta installazione e il fissaggio del supporto (palo). Se non si è in grado di migliorare le prestazioni autonomamente (ripuntando l’antenna con l’aiuto del supporto telefonico) chiedere l’intervento di un tecnico (la data dell’intervento viene concordata direttamente con il tecnico il quale provvederà a contattare il Cliente)
Se le prestazioni del decoder/cpe e le verifiche tecniche misurate dal Supporto e/o HelpDesk telefonico sono nella norma ma ciò nonostante su internet le prestazioni rimangono basse i motivi possono essere fondamentalmente 3:
1) problemi sulla sua rete locale LAN dovuta a configurazione errata o difetti di eventuali apparati installati tra l’antenna e il PC. Se si utilizza un access point wifi provare ad avvicinare il PC all’access-point o collegare il PC direttamente alla porta LAN dell’antenna (splitter).
2) virus, trojan e malware presenti nel PC che, cercando di infettare altri computer sulla rete Internet, aprono centinaia di sessioni consumando tutte le risorse disponibili sulla vostra linea. Questi non solo fanno decrescere le prestazioni su Internet ma sono pericolosi per la sicurezza dei vostri dati. Questi programmi sono in grado di intercettare la sequenza di tasti digitati sulla tastiera quindi anche le vostre password e inviarle a vostra insaputa a criminali informatici.
Consigliamo di utilizzare antivirus sempre aggiornati assieme ad antimalware tipo http://www.malwarebytes.org/products/malwarebytes_free
Fate attenzione che alcuni virus, preso il controllo del computer, non permettono più l’installazione di antivirus e programmi di difesa, in questo caso il computer è assolutamente da far bonificare da un esperto o da riformattare.
3) problemi dovuti a traffico P2P costante generato da programmi tipo Emule, Bittorrent, etc installati sul PC (o su altri PC collegati alla stessa LAN). In questo caso i sistemi informatici di WicitY limitano per 15 minuti la banda e il numero massimo di sessioni apribili contemporaneamente quando rileva eccessivo traffico P2P! L’effetto della limitazione resterà attiva fino a che non si chiude l’applicazione P2P o non la si setta in maniera appropriata.

Il servizio del network di WicitY si mantiene anche in condizioni di maltempo?

Solo nel caso di condizioni atmosferiche particolarmente avverse, il maltempo determina un peggioramento del segnale con conseguente perdita delle prestazioni.
Il brutto tempo può influire negativamente sia sui links radio della dorsale che collegano le stazioni BTS alla rete cablata che sull’ultimo link tra il decoder/cpe e la stazione BTS.
La pioggia battente, la grandine e la nebbia possono causare momentanee attenuazioni di segnale. Il vento forte può muovere il palo su cui è fissato il decoder/cpe e le fronde degli alberi vicini, pertanto rendere momentaneamente instabile la connessione.
Anche l’inversione termica che si manifesta in serata e al sorgere del sole nelle giornate afose, soprattutto nelle zone vicino al mare, influendo sulla propagazione del segnale radio, può provocare brevi disconnessioni.

Che server SMTP e DNS posso utilizzare?

Server SMTP (posta in uscita)
out.wicity.eu
Server DNS
185.51.168.5 primario
8.8.4.4 secondario

Bloccate il traffico Peer-to-Peer (emule, bittorrent..)?

No, il Peer-to-Peer è aperto ma per salvaguardare la normale navigazione e l’accesso alla rete Internet consigliamo di limitare le impostazioni dei programmi Peer-to-Peer in upload e download (80/200 Kbps) e il numero di sessioni massime apribili a 5/10 in upload e 10/20 in download.

Perchè quando utilizzo programmi per il P2P (scarico) la connessione rallenta?

Per non incorrere a questo problema, dovrebbe limitare il numero di sessioni nei programmi P2P (emule, bittorent, etc) altrimenti la linea funzionerà male. Sostanzialmente il problema dipende da una cattiva configurazione dei programmi che utilizza e non dal nostro servizio!
Con questo non diciamo di limitare l’uso del P2P ma di settare e/o configurare questi programmi affinchè non utilizzino tutte le risorse (larghezza di banda).
Per fare questo basta limitare il numero di sessioni apribili in entrata e in uscita e consigliamo un valore non superiore a 20 se utilizzate 1 solo PC, a 10 se ne avete 2 pc, 5 se ne avete 3, ecc..

Come si fa?

In Bit Torrent “preference” > “Bandwidth” > “Number of connections” > “Global maximum number of connection” inserire 5 o 10 o 20, …per gli altri programmi basta cercare su Google. Oltre al numero delle connessioni si consiglia di configurare la velocità di 200Kb in download e 80Kb in upload.

Cos’è la Banda Minima Garantita (BMG)?

A differenza della maggior parte dei provider internet che pubblicizzano connessioni ADSL fino a 20 Mbit/s senza nessun tipo di dato garantito e senza quindi porsi un limite reale al numero di utenti possibili rispetto alla banda effettiva di cui dispongono, WicitY riconosce, fin dai contratti Hi-Max Casa e Hi-Max Affari una banda minima che, seppure di 32, 64, 128, 256 o 512 Kbit/s, garantisce una continuità del servizio anche in caso di estrema congestione della rete (che in molte connessioni ADSL porta ad una interruzione del servizio per alcuni minuti e a volte anche per tempi più lunghi). Infatti la presenza di una BMG Banda Minima Garantita pone un limite tecnico al numero di utenti possibili rispetto alla banda effettiva di cui si dispone permettendo una velocità di navigazione media molto superiore alla maggior parte delle connessioni a banda larga oggi presenti sul mercato.
Banda Massima: è la velocità massima di picco a disposizione dell’utente specificata nel profilo contrattuale se il collegamento radio è perfetto e con traffico sulla rete normale.
Banda Minima Garantita (BMG): è la velocità minima sempre garantita anche quando il traffico sulla rete è elevato. E’ il valore “Minimo Garantito” specificato nella scheda del profilo contrattuale.
Banda Condivisa: è il surplus di banda oltre la minima garantita utilizzabile da tutti ma senza garanzia di prestazioni. Quando il traffico in rete è normale questo valore è alto; quando il traffico in rete è elevato questo valore può essere basso.

Cosa significa IP pubblico statico?

L’IP statico è utile per rendere visibile sulla rete Internet un server, un impianto di VideoSorveglianza o qualsiasi altro dispositivo accessibile da remoto. Per utilizzarlo correttamente è necessario aggiungere una configurazione sul decoder/cpe (PortForwarding) delle porte TCP e UDP sull’IP interno che si intende pubblicare. La configurazione può essere richiesta al supporto tecnico ed è gratuita.

In caso di installazione in condominio, è possibile installare un'unico decoder?

È sufficiente installare un solo decoder/cpe e un concentratore il quale fornirà connettività fino a un massimo di 9 utenze. Dal concentratore, di solito installato in un punto centrale del condominio, partiranno i cavi ethernet per ogni singolo utente/appartamento. Ogni singola utenza accederà alla rete Internet previa autenticazione in PPPoE e motivo per il quale le risorse del proprio profilo e la banda a disposizione non è condivisa le altre utenze dello stesso stabile.

Se il condominio non è d’accordo come posso installare il decoder/cpe?

E’ possibile installarla ugualmente in forza all’Art.21 della Costituzione che stabilisce il diritto alla “libera informazione” del cittadino, all’Art.232 del D.P.R. 156/73 che sancisce che “né il proprietario né il condomino possono opporsi all’appoggio di antenne” e alla Sentenza 5300 del 1985 della Cassazione che ha stabilito che “il diritto primario all’installazione di antenne sul lastrico solare condominiale prevale sulla volontà dell’assemblea dei condomini”. Sulla base di queste norme la delibera assembleare che vieta l’installazione di un’antenna è nulla purché il condomino interessato abbia espresso voto contrario alla delibera.

In un condominio, è possibile attivare un unico abbonamento?

No, ogni utente che desidera connettersi a Internet dovrà attivare un abbonamento (la connessione ad internet non può essere condivisa poichè anche le Leggi Italiane lo vietano).
Nel caso di utenti che desiderino attivarsi successivamente rispetto ad altri condomini, lo potranno fare in qualsiasi momento richiedendo l’attivazione del servizio.

Posso condividere la mia connessione con altri?

No, il contratto vieta questo tipo di utilizzo. Ti ricordiamo che qualsiasi dato inviato o ricevuto dalla rete Internet porta l’impronta del titolare dell’abbonamento (indirizzo IP riconducibile all’utenza). Condividere la connessione è come mettere a disposizione di terzi il telefono cellulare e la propria identità. Ti potresti trovare a dover affrontare problemi legali e tecnici senza volerlo.
Vale lo stesso discorso anche se lo fai involontariamente evitando ad esempio di proteggere con una chiave adeguata la tua connessione wifi domestica (nel caso tu utilizzassi un access-point). I vicini potrebbero collegarsi abusivamente alla tua rete domestica e quindi utilizzare la tua connessione Internet. Fate attenzione che un segnale wifi domestico può benissimo andare oltre i muri di casa, può ad esempio essere captato con speciali antenne anche a 1/2 km di distanza!

Quali sono i vantaggi della WDSL rispetto ad una normale connessione?

Il principale vantaggio riguarda l’indipendenza dalla rete telefonica. Per cui, laddove questa non sia presente, è possibile avere una connessione ad Internet in banda larga. Anche nel caso sia presente una rete telefonica ma non sia disponibile una connessione ADSL, si può realizzare un collegamento a Internet. A costi molto contenuti si avrà una connessione 24 ore su 24, velocità di trasferimento dati nettamente superiore rispetto ad una normale connessione su linea analogica e con prestazioni pari alla connessione ADSL,li>possibilità di condividere la connessione tra più computer e dispositivi personali.

Posso spostare l'antenna altrove? In campagna o sulla casa al mare?

Si, puoi spostarla dove vuoi purchè ci sia copertura e portata ottica con almeno una nostra stazione BTS. Prima di smontare il decoder/cpe consigliamo di contattare il supporto tecnico per verificare l’esatta copertura del servizio nel nuovo luogo del trasferimento.

Quali apparecchiature sono necessarie per collegarsi alla rete WDSL di WicitY?

Per accedere alla rete internet occorre installare sul tetto della propria abitazione un decoder/cpe router di dimensioni estremamente ridotte il quale sarà collegato tramite cavo di rete ethernet direttamente al proprio computer o dispositivo hardware.

Quali sono i tempi di ping?

Con i collegamenti wireless hiperlan a 5 Ghz, a differenza di quelli su rame e fibra, la latenza è un valore impossibile da garantire, può variare in continuazione in funzione delle condizioni radioelettriche presenti in un determinato istante localmente, sulle stazioni BTS e sulla dorsale radio e dal numero di utenze che condividono un settore di una stazione BTS in quel momento. E’ normale riscontrare valori che vanno da 25 a 65 ms.

Quali sono i tempi per la risoluzione di eventuali guasti?

I guasti sulle stazioni BTS o dorsali vengono risolti generalmente entro la giornata. I tempi di ripristino dipendono dalle condizioni meteo e dalla locazione della stazione BTS.
Per guasti sul decoder/cpe del Cliente si tenta il ripristino da remoto entro 24 ore lavorative dall’apertura ticket. Non sono previste, se non a pagamento e con tempi di intervento da valutare di volta in volta, uscite da parte di nosti tecnici senza prima aver valutato il problema (installazione “Fai da Te”, assistenza in garanzia, ecc.). Per prevenire lunghi tempi di blocco del servizio ti consigliamo di scaricare preventivamente la “Guida Installazione Decoder” in modo da eseguire in proprio le preliminari verifiche del collegamento dei cavi di rete, dell’alimentazione oltre alla configurazione della scheda di rete del computer la quale dovrà essere in DHCP. Ricordiamo inoltre che le verifiche dovranno essere eseguite collegando il cavo di rete del computer direttamente alla presa LAN dello splitter/PoE (alimentatore) fornito da WicitY.
TUTTI I DISPOSITIVI PERSONALI (ACCESS POINT, SWITCH ECC.) DOVRANNO ESSERE FISICAMENTE SCOLLEGATI O SPENTI DURANTE LE PROVE!

Chi può installarmi l'antenna?

Per l’attivazione denominata “FAI DA TE”, puoi installarla per conto tuo seguendo le indicazioni della guida e con l’aiuto di un antennista abilitato a salire sul tetto.

In dettaglio le modalità e costi per l’attivazione del servizio:
– Attivazione denominata “FAI DATE” pari ad una spesa una tantum di € 99,00 (iva inclusa).
Il Decoder/Cpe (pre-configurarto) sarà spedito o ritirato presso un punto vendita. Nell’offerta è compresa la fornitura di un manuale illustrativo e l’assistenza tecnica telefonica.

– Attivazione + Installazione denominata “TECNICA” pari ad una spesa una tantum di € 138,00 (iva inclusa).
Il Decoder/Cpe sarà attivato e installato da un tecnico WicitY. Nell’offerta NON è compreso il cavo ethernet (cavo rete lan) in quanto lo stesso dovrà essere pre-installato dall’utente.

– Attivazione + Installazione denominata “TECNICA+CAVO” pari ad una spesa una tantum di € 178,00 (iva inclusa).
Il passaggio del cavo ethernet (cavo rete lan) l’attivazione e installazione del Decoder/Cpe sarà eseguito da un tecnico WicitY.

Per l’installazione solo “TECNICA” e TECNICA+PASSAGGIO CAVO di RETE” l’attivazione verrà eseguita dai tecnici di WicitY e hanno un costo meglio specificato nel modulo di contratto. In questi casi il tempo d’intervento potrebbe aumentare in base alla disponibilità programmata dei tecnici installatori

Adsl

Che cos’è un modem?

Un modem è un dispositivo che permette di collegarsi ad Internet utilizzando come canale di comunicazione il doppino telefonico.

Qual è la differenza tra un modem USB e un modem Ethernet?

Un modem USB va collegato all’interfaccia USB di un PC e richiede dei driver per funzionare. I modem Ethernet vengono collegati alla porta RJ45 del computer e sono compatibili con tutti i sistemi operativi. Quest’ultimi possono anche essere collegati ad un router / switch, per disporre della connessione ad Internet su più PC contemporaneamente.

Che cos’è un filtro ADSL?

Il filtro ADSL è un dispositivo costituito di un filtro passa basso che, se collegato alla rete telefonica, permette agli apparecchi telefonici analogici (telefoni, fax,modem 56K, POS, …) di continuare a funzionare senza interferenze pur in presenza di un servizio ADSL sulla stessa linea. È un circuito analogico passivo, ovvero che non richiede alimentazione (infatti il funzionamento della linea telefonica non viene compromesso in caso di black out). Senza l’installazione di filtri ADSL, i segnali ad alta frequenza provenienti dal servizio ADSL provocano disturbi, come rumore, saltellamenti nell’audio e fruscii, sulle conversazioni telefoniche e, viceversa, l’eco dai telefoni analogici provoca notevoli rallentamenti e/o disconnessioni al servizio ADSL.

Il mio impianto telefonico ha bisogno di modifiche?

Di solito no. Se si hanno più prese telefoniche bisogna verificare che la loro connessione sia stata realizzata “in parallelo”: in questo modo possiamo collegare il modem a qualsiasi presa telefonica. Nel caso in cui il collegamento tra le prese sia stato realizzato “in serie”, possiamo collegare il modem soltanto sulla presa principale del circuito. Quest’ultimo tipo di impianti può avere delle conseguenze negative sulla velocità della linea ADSL.

Da cosa sono condizionate le prestazioni di una linea ADSL?

Un elemento importante nelle prestazioni di una linea ADSL è sicuramente la distanza del doppino telefonico (quindi della propria abitazione) alla centrale, maggiore è la distanza e maggiore sarà l’attenuazione del segnale ricevuto (dovuto alla maggiore distanza del cavo).

Altra caratteristica che può influenzare le prestazioni è lo stato dell’impianto telefonico, in quanto se vecchio o obsoleto può causare notevoli perdite di segnale. Inoltre è consigliabile non tenere vicino al doppino apparecchi che generino onde radio e dispositivi ad alto voltaggio come televisori, antenne, telefoni cordless, microonde, elettrodomestici ad alto consumo e luci fluorescenti.

E’ possibile avere più servizi internet ADSL sullo stesso modem?

No. E’ necessario acquistare o noleggiare un modem ADSL

Che differenza c’è tra acquisto e noleggio modem?

Con la formula noleggio il modem rimane di proprietà di Wicity e viene consegnato al cliente già configurato con tutti i parametri di navigazione, in questo modo il cliente può chiedere assistenza direttamente a WicitY per qualsiasi problema. Il cliente non ha accesso alle impostazioni del modem e per qualsiasi modifica di configurazione (NAT, DHCP, Port Forwarding, …) è obbligato a contattare WicitY che provvederà gratuitamente alla variazione.

Con l’acquisto il modem è di proprietà del cliente e viene consegnato configurato con i parametri base per la connessione ad internet, ed il cliente oltre ad avere totale autonomia nella gestione dello stesso, sarà responsabile di malfunzionamenti (reset non dovuti o altre operazioni). L’assistenza in quest’ultimo caso sarà a carico del cliente.

Quando sarà attivato il nuovo servizio?

Nel caso di richiesta nuova attivazione ADSL i giorni per l’attivazione del servizio, dopo la ricezione dell’ordine con tutta la documentazione richiesta, possono variare dai 7 ai 45 giorni solari.

E’ possibile attivare il servizio ADSL senza telefono?

Si. Il servizio ADSL può essere utilizzato anche senza avere un’utenza telefonica.

Ho il servizio ADSL con un altro operatore. Posso passare a WicitY?

Si. Se sulla tua linea è già attivo il servizio ADSL con un altro operatore, puoi passare a WicitY richiedendo al tuo attuale operatore l’apposito codice (Codice di migrazione, solitamente presente in fattura) che ti consente il passaggio senza alcuna interruzione di connessione.

E’ possibile passare da un altro operatore a WicitY mantenendo il proprio numero?

Si. WicitY provvederà a chiedere tramite codice di migrazione la portabilità del numero senza disservizio. I tempi per effettuare il passaggio da un operatore a WicitY vanno da 10 giorni ad un massimo di 30 giorni come stabilito dalla Legge n. 40/2007.

IP statico o IP dinamico?

Con il servizio ADSL viene fornito di defualt un indirizzo IP dinamico gratuito. Nel caso in cui venga richiesto un IP statico il costo è di 3,90 €/mese.

Cos'è l'opzione fast?

L’opzione Fast, che si contrappone alla modalità detta Interleaved, consente una trasmissione più veloce dei pacchetti di dati (non influisce sulla velocità di navigazione).
La modalità Interleaved, infatti, prevede che per ogni pacchetto dati trasmesso venga eseguito un controllo di errore.
La modalità Fast, invece, salta il controllo sui dati, riducendo, di conseguenza, i tempi di ping. L’opzione Fast è ideale per servizi quali gaming on-line, video conferenze, streaming audio/video, Voice Over IP e altre applicazioni real time.

L’attivazione dell’opzione Fast, se richiesta, è subordinata alla disponibilità tecnica dell’infrastruttura di zona sulla quale si attiverà il servizio.

Dove Acquistare

Trova il negozio più vicino a casa tua
Trova

Richiedi Assistenza

Richiedi assistenza online
Richiedi

Verifica copertura

Controlla online se sei coperto
Verifica

Domande e Risposte

Le F.A.Q. utili di WiCity
Accedi